About Firenze, Parchi e giardini a firenze - HOME | CONTACT | SITEMAP 

Hotel a Firenze

icona albergo
Arrivo
Partenza
Migliore tariffa garantita
Prenota on line, paga in albergo!

Parchi a Firenze


Firenze: giardino di Boboli

"BOBOLI"

Il GIARDINO DI BOBOLI non diventò famoso fino a che non divenne proprietà della famiglia dei Medici che chiamò Niccolò Pericoli, conosciuto come Tribolo, per progettarlo; questo artista creò un capolavoro di panorama architettonico tra il 1550 e il 1558.Firenze: giardino di BoboliIl parco, che fa parte di Palazzo Pitti,fu progThe ettato per occupare una posizione scenografica sulla pendenza della collina di Boboli ed ha inoltre accesso dalla piazza. Il parco fu poi arrichito con molte invenzioni da Buontalenti (come ad es la Grotta Grande), fontane e stutue da Ammannati, Giambologna e Tacca e completate da Giulio e Alfonso Parigi (1631-1656). I due architetti, padre e figlio, eseguirono l'anfiteatro,l'unico scenario per molte celebri performances teatrali, il viale dei cipressi conosciuto come "Viottolone" e la piazza e il laghetto dell' Isolotto. Le ultime aggiunte, come ad esempio la casa del caffé (1774-76), il prato delle colonne e la limoneria (1785) sono state inserite dalla famiglia Lorriane. Pietro Leopoldo decise di aprire il giardino al pubblico mel 1776. Il progetto del Giardino di Boboli fu usato come base per i giardini reali in Europa, incluso Versailles.

Prenotazione biglietti per i Musei a Firenze:

Indirizzo:Piazza Pitti, 1
Orario d'apertura: Inverno: ogni giorno (eccetto il lunedì) dalle 9,00 alle 16,30. Estate: ogni giorno (eccetto il lunedì) dalle 9,00 alle 18,30
Telefono: 055 2651816



GIARDINI BARDINI

Dai giardini di Boboli, passando da Costa a San Giorgio, puoi visitare dei giardini recentemente ristaurati: i giardini Bardini (altrimenti raggingibili da via de' Bardi n.1).

I suoi 4 ettari di parco tra la sponda sinistra del fiume Arno, la collina di Montecuccoli e le mura medievali presentano una straordinaria vista della cittÓ. Il giardino era originalmente parte della Villa Mozzi (che Ŕ tutt'ora l'entrata del giardino). Nel 1700 il giardino f¨ ingrandito ed arricchito con fontane e mosaici, e nel XIX secolo f¨ ampliato ulteriormente in stile Vittoriano. Ora, dopo molti anni di discussioni sull'ereditÓ, l'intervento del Ministero delle EreditÓ Culturali, e cinque anni di restaurazione, il giardino ha acquisito nuovamente l'aspetto originale con ricchi fogliami, le grandi scalinate barocche e le sei fontante con mosaici, tutte bordate con rose. Nel teatro verde puoi ammirare distese di azalee o camelie, oltre a moltissime altre tipologie di fiori. Nella parte agricola puoi trovare alberi da frutto, un tunnel di glicini e una collezione di ortensie.

Indirizzo: Via dei Bardi, 1 rosso (Piazza dei Mozzi)
Web Site: http://www.bardinipeyron.it


PARCO DELLE CASCINE

Firenze: Parco delle Cascine

Il primo nucleo dell'Isola Estate, conosciuta oggi come Parco delle Cascine, fu comprata dal duca Alessandro a metà del 1500. L'isola fu poi ingrandita da Cosimo I. Il nome odierno del parco deriva dalla presenza di fattorie nell'isola, che erano per lo più dedicate all'allevamento di bestiame (una cascina é un granaio). Fin dall'inizio del 17° secolo il parco é stato dominato da un maestoso viale di alberi, inizialmente conosciuto come lo Stradone dei Pini e successivamente come lo Stradone del Re. Sotto Pietro Leopoldo il parco fu riorganizzato con l'aggiunta delle attrezzature da giardino e una casa di guardia. Era aperto anche al pubblico, ma solo per aventi speciali e per il giorno dell'Ascensione. Fu concepito essenzialmente come un'area selvaggia di cui l'unica struttura fissa era una casetta per la caccia costruita da Manetti G. nel 1786 dove l'arciduca e la sua famiglia abitare. L'anno seguente, in occasione del matrimonio dell'Arciduchessa Maria Teresa tutti i vecchi edifici furono demoliti.Firenze: Parco delle Cascine Nella seconda metà del 18° secolo l'arciduchessa Elisa fece il giardino pubblico, donando così alla città una vasta area verde molto diversa dai giardini dei palazzi della città. L'Arciduchessa fece inoltre una nuova entrata al parco su Porta al Prato, dove il Baluardo del Serpe fu appeso. Nel frattempo la strada parallela al fiume fu pavimentata e resa tutta dritta. Nel 19° secolo i giardini delle Cascine furono progettate in uno stile romantico e apparivano molto diverse da come sono oggi. Inoltre, nel corso del 19° secolo larghe aree del parco furono trasformate in aree sportive, piste da corsa incluse.

Indirizzo: Parco delle Cascine
Orario d'apertura:
sempre aperto
Prezzo del biglietto: gratuito



Firenze: Giardino dell'Iris

GIARDINO DELL'IRIS

L'entrata nel Giardino dell'Iris a Firenze si trova nel punto in cui viale dei Colli si apre a Piazzale Michelangelo. Il giardino ha più di 2.500 varietà di fiori che hanno simboleggiato la città sin dal 1251.

Indirizzo: entrata da Piazzale Michelangelo
Orario d'apertura: aperta dal 2 di maggio al 20 di maggio (dal Lunedì al Venerdì:10-12,30; 15-19. Week-End: 10-19)
Telefono: 055 483112


Firenze: Giardino delle Rose

GIARDINO DELLE ROSE

Nel 1865 la città di Firenze chiese a Giuseppe Poggi, l'architetto che progettò la ricostruzione di quella che sarebbe stata capitale del regno d'Italia, di dedicare la sua attenzione alla riva sinistra del fiume Arno. Fu inaugurata nel maggio del 1895, durante la Festa delle Belle Arti, quando Poggi offrì una vista magnifica della città.

Indirizzo: viale Giuseppe Poggi 2
Orario d'apertura: visita consigliata a maggio
Telefono: 055 2625342


Lista dei Giardini storici aperti al pubblico a Firenze e nelle sue provincie:

Giardino di Boboli
Indirizzo: Piazza Pitti, 1
Orario d'apertura: ogni giorno (eccetto il Lunedì) dalle 9,00 alle 16,30
Telefono: 055 218741
Prezzo del biglietto: 2,50 euro

Giardini botanici
Indirizzo: Via P.A. Micheli, 3
Orario d'apertura: Lunedì, Mercoledì, Venerdì, Sabato dalle 9,00 alle 12,00
Telefono: 055 2757402
Prezzo del biglietto: gratuito

Il giardino di Palazzo dei Medici Riccardi
Indirizzo: Via Cavour, 1
Orario d'apertura: dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 18,00- Domenica dalle 9,00 alle 13,00- Chiuso il Mercoledì)
Telefono: 055 276.01

Giardino dell'Orticultura
Indirizzo: Via Bolognese, 17
Orario d'apertura: dalle 8,00 alle 20,00 dalle 8,00 alle 20,00
Telefono: 055.483698

Il giardino in Villa della Petraia
Indirizzo: Villa della Petraia, 40 - Località Castello
Orario d'apertura: Ogni giorno (eccetto il Lunedì), dalle 9,00 alle 16,30
Telefono: 055 425691
Prezzo del biglietto: Euro 2,00

Il giardino alla Villa di Castello
Indirizzo: Via di Castello, località - Castello
Orario d'apertura: Ogni giorno (eccetto il Lunedì), dalle 9,00 alle 16,30
Telefono: 055 454791

This Page Is Valid XHTML 1.1! This document validates as CSS!
© Copyright: About Firenze - la tua guida turistica per la cittÓ di Firenze
Webdesign and SEO by Web Marketing Team - P.I 05622420486